Uragano Irma: vittime e devastazione nei Caraibi, Florida in stato di allerta

By | 07/09/2017
Uragano Irma, vittime e devastazione nei Caraibi, Florida in stato di allerta

A pochi giorni dal passaggio dell’uragano Harvey che causato almeno 50 morti e danni incalcolabili in Texas, stavolta negli States ad essere minacciata è la Florida. Un altro uragano, Irma, dopo aver acquisito forza fino a raggiungere la categoria 5, quella massima, ha infatti già causato vittime e danni nei Caraibi.

Alcune isole nei Caraibi nordorientali sono state devastate dal passaggio di Irma che attualmente trasporta venti che hanno una velocità pazzesca, prossima ai 300 chilometri orari. Non a caso secondo gli esperti Irma è uno degli uragani più potenti da 80 anni a questa parte. Almeno sei sono le vittime nei Caraibi, ma già il presidente francese Emmanuel Macron ha dichiarato che ‘il bilancio finale sarà crudele’.

In base alle previsioni, Irma dovrebbe colpire la Florida nel fine settimana per quello che si candida ad essere purtroppo l’uragano più devastante dai tempi dell’uragano Andrew nel mese di agosto di 25 anni fa. Non a caso al riguardo Rick Scott, il governatore della Florida, ha lanciato un appello alla popolazione dello Stato americano.

‘Por favor no ignoren las ordines de evacuación. Recuerden que siempre podremos reconstruir las casas, pero nunca las vidas’. Ovverosia, ‘Non ignorate per favore gli ordini di evacuazione. Ricordate che possiamo sempre ricostruire le case, ma non la vostra vita’, ha scritto proprio il Governatore della Florida Rick Scott via social network Twitter, ed in particolare direttamente dal suo account istituzionale.

Prima di arrivare in Florida, nelle prossime ore l’uragano Irma dovrebbe seguire la seguente traiettoria: passerà a Nord delle Isole Vergini per poi fare rotta prima su Portorico, sempre nella zona Nord, e poi nella Repubblica Dominicana. Prima della Florida, inoltre, l’allerta per il passaggio di Irma resta alta pure alle Bahamas ed al nord di Cuba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *